• Black Instagram Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Facebook Icon
  • Black YouTube Icon

© 2020 by KubeCommunity. Proudly created with Wix.com

  • Alice Febbraro

Glossier Play, quando la skincare si fa make-up


In principio fu il blog. Già, perché la linea di cosmetici Glossier, protagonista di shelfie cool sui profili Instagram di tutte le beauty addicted, è nato proprio dal blog di bellezza di Emily Weiss Into The Gloss.

Dopo una linea beauty all’insegna della naturalità e di un approccio incentrato sulla skincare come prima forma di cura e valorizzazione della persona (Skin first, make-up second), dall’interazione diretta con utenti e fan del brand è nato Glossier Play, side project incentrato sul make-up inteso come esperienza divertente, in grado di metterci in contatto con il nostro lato più giocoso e spensierato, inclusiva, in quanto promotrice di un idea di beauty genderless, e soprattutto rivoluzionaria, in quanto capace di dare ascolto alla fandom del marchio in maniera diretta, evitando di ricorrere a ricerche di mercato impersonali e lontane dai reali interessi del consumatore.

La linea di make-up ci piace perché è giovane, coloratissima, pop, e soprattutto perché ci permette di vivere un’esperienza sensoriale grazie al suo pack divertente, alle texture irresistibili e alle nuances trendy.

Al momento sono 4 i prodotti disponibili online: il Vinyl Lip Laquer per labbra effetto specchio, la Colorslide Gel Eye Pencil per gli occhi, il Niteshine Highlighter, un illuminante all over per viso e occhi, e il Glitter Gelée, per look shimmer da portare day-to-night. Le shade totali sono 28, per poter ricreare infinite combinazioni ed effetti.

Noi non vediamo l’ora che Glossier e Glossier Play sbarchino in Italia, e voi?

#Glossier #GlossierPlay #Beauty #Makeup

12 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now