KUBE

MET GALA: I VOTI DEI LOOK


Torna al Metropolitan Museum of Art di New York, come ogni anno, l’evento più glamour e più atteso del mondo della moda: il Met Gala.

Ieri, lunedì 6 Maggio, si è svolto il più importante party del mondo della moda, che ha visto sfilare sul red carpet celebrità con look stravaganti ispirati al tema della mostra in corso durante l’anno al Costume Intitute del Met. Quest’anno il tema del Met Gala 2019 è legato alla mostra “Camp: Notes on Fashion” e si ispira allo stile camp, che vede come protagonista un uso sfrenato del kitsch sia nell’arte che nella moda.

Il Met Gala non è solo l’evento più importante all’interno del panorama della moda, ma è soprattuto una raccolta di beneficienza per il Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York. Con i fondi raccolti durante la serata, il museo finanzia tutte le sue attività ed è anche l’occasione giusta per presentare la mostra di Primavera dell’Istituto del Met, in cui si tiene in Gala stesso.

L’evento è nato nel 1948 come cena di beneficienza presso il Waldorf Astoria e successivamente trasformato in evento mondano per VIP e designer nel 1972 da Diana Vreeland.

Anna Wintour ha raccolto la sua eredità, dando al Gala ospiti e padri e madrine d’eccezione.

La mostra "Camp: Note on Fashion", apre al pubblico il 9 Maggio e termina l’8 Settembre 2019 presso la Met Fifth Avenue’s Iris and B. Gerald Cantor Exhibition Hall, è stata resa possibili grazie a Gucci e Alessandro Michele e vede al suo interno l’esposizione di circa 175 oggetti e capi, includendo grandissimi nomi quali John Galliani, Jean Paul Gaultier, Marc Jacobs, Karl Lagerfield, Miuccia Prada, Yves Saint Laurent, Jeremy Scott, Donatella e Gianni Versace e Vivienne Westwood.

A fare gli onori di casa, a fianco all’immancabile Anna Wintour abbiamo visto Lady Gaga, Harry Styles, Serena Williams e Alessandro Michele.

Ma ora passiamo ai voti.

LADY GAGA, VOTO 9

Sfido chiunque a trovare una star più iconica di lei quando si tratta di fare colpo ad eventi di questo calibro. Il suo istoriale di moda l'ha infatti resa la candidata perfetta per co-presentare il Met Gala 2019. Sul red carpet, Lady Gaga ha sfoggiato non uno, non due, non tre ma ben quattro look differenti. Ha dato il via alla passerella davanti ai paparazzi con un imponente vestito fuchsia accompagnato da un voluminoso fiocco dello stesso colore che le adorna il capo. Dopo una sfilata sulla scalinata, aiutata da diversi uomini in tuxedo, si è sfilata il vestito per scoprirne uno nero, posando, questa volta, con un ombrello. Non c'è due senza tre, ed ecco quindi che si sfila anche il secondo abito per sfoderane uno più attillato e senza spalline. Con questo outfit ci regala un piccolo sketch con l'aiuto di trucco e parrucco e di un mega telefono anni 80. Conclude, infine, con un ultimo cambio che la lascia in intimo. I meravigliosi capi sono di Brandon Maxwell.

HARRY STYLES, VOTO 9

Harry Styles, appropriatosi del titolo di più giovane co-presentatore della storia del Met, ha centrato in pieno il tema della gala indossando una camicia trasparente, arruffata e con un fiocco a forma di papillon, un pantalone a vita alta, degli stivali con il tacco basso e completando il look con un singolo orecchino di perla, il tutto senza eccedere, presentando un tipo di abbigliamento adatto al quotidiano e insegnando agli uomini come combattere le lotte di genere, tutto in stile interamente Gucci.

"Credo che tutti si aspettassero che Harry si presentasse con un abito fatto di lustrini, colori vivaci e una corona, ma abbiamo optato per una direzione diversa e che spero possa sorprendere", dice Harry Lambert, stilista di Harry Styles dai tempi dei One Direction. "Dopo un guardaroba così colorato, è interessante sperimentare campi inaspettati. Questo look parla di elementi tradizionalmente femminili come merletti, fronzoli, stivali con il tacco e l'orecchino di perla, riformulati poi come pezzi maschili mettendoli in contrasto con i pantaloni sartoriali a vita alta e i suoi tatuaggi. Il risultato, a mio parere, è elegante. È molto "camp", ma sempre Harry.

La loro direzione creativa verrà sicuramente ricordata come memorabile negli anni a venire.

KENDALL & KYLIE JENNER, VOTO 7

Un giro di applausi (anche due) va alle sorelle Jenner che hanno messo tutto loro stesse nella scelta dei capi per il Met Gala di quest'anno. Hanno varcato le porte del red carpet indossando abiti con colori sgargianti e ricoperti di piume. Sono, senza dubbio, state fedeli al loro stile scegliendo capi aderenti e semi-trasparenti, ma questa volta gli outfit avevano un non-so-che che ricordava la cerimonia di apertura dei settantacinquesimi Hunger Games, vestite però da Versace e non da Cinna. Possiamo dire che hanno dato inizio ai giochi in perfetto stile Jenner/Kardashian.

KRISTEN STEWART, VOTO 6