KUBE

L'eternità: Fendi Couture sfila al Colosseo


Fendi mette in scena uno spettacolo senza tempo nella location più famosa e blasonata al mondo: il Colosseo.

Non servirebbero altre parole per destare meraviglia e la curiosità di volerne sapere qualcosa in più.

La maison romana vuole rafforzare le sue radici e rendere omaggio alla Città Eterna in tutto il suo splendore, ma questa sfilata è anche un’occasione per rendere omaggio a Karl Lagerfeld, scomparso a febbraio.

In totale i look che hanno sfilato sono stati 54, tanti quanti gli anni in cui il Kaiser della moda ha collaborato

con Fendi.

Roma è la città natale della casa di moda fondata nel 1925 dalle sorelle Fendi e per quest’occasione sono stati donati circa 2,5 milioni di euro per il restauro e la valorizzazione del Tempio di Venere e dell’Urbe. Le donazioni filantropiche per Fendi non sono una novità, infatti, già nel 2013 ha finanziato il restauro della Fontana di Trevi e in seguito la volta delle Quattro Fontane, ovvero quella del Gianicolo, del Mosè, del Ninfeo del Pincio e del Peschiera.

Per questo Autunno/Inverno 2019-2020 gli abiti sono tutti, o quasi, ispirati agli anni ’70: pattern dai motivi ottagonali, completini vinilici, pantaloni a zampa di elefante o dalla gamba ampia, capi patchwork e tailleur.

I numerosi effetti geometrici servono per rievocare attraverso i dettagli motivi architettonici e decorativi tipici dell’antichità Romana, per richiamare quello splendore legato alla grandezza dell’Impero.

Texture marmorizzate e intarsi che ricordano le screziature del travertino, vestiti ricamati con tessere d’oro come quelle dei mosaici e volumi che possono ricordare le colonne, in questo modo la moda sposa l’architettura e la ricrea in modo sublime.

La maison, nota fin da sempre per le sue pellicce, realizza alcuni look grazie al recupero di vecchi capispalla attraverso la “rimessa a modello”, creandone di nuovi in modo sostenibile e non inquinante.

Una nuova magia circonda Fendi in questa notte romana carica di emozioni, una notte memorabile che rimarrà nel tempo, proprio come quel Colle Palatino su cui fu fondata Roma e cornice di questo evento chiamato “The down of Romanity”.

Oltre 600 gli ospiti giunti da tutto il mondo a Roma in questa circostanza e sicuramente anche il Kaiser della moda in qualche modo ha assistito e apprezzato questa rappresentazione, simbolo del connubio tra antico e moderno, firmata Fendi.

#Fendi #hedownofRomanity #colosseo #AutunnoInverno20192020 #Roma #moda #style #sorelleFendi #sfilataAutunnoInverno #trend

3 visualizzazioni
logo_kube_bianco_vector.png

© 2020 by KubeCommunity

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now