KUBE

  • Luisa Varchetta

Combattere l'ansia con la cura di sè



Come tutti sapremo ormai, per aiutare noi stessi e gli altri siamo costretti a stare in casa fino al 3 Aprile. Sono sicura che questa notizia avrà portato un po' di ansia in tutti noi, ma, si sa, focalizzarsi sulla negatività non può esserci di aiuto in nessun modo, e proprio per questo, ho pensato di darvi dei consigli non solo per passare il tempo, ma anche per ripristinare quell'equilibrio che magari abbiamo perso in questi ultimi tempi, troppo presi da preoccupazioni, impegni, lavoro, esami ecc. dimenticando spesso di prenderci cura di noi stessi!

Riconosco che il mio compito è suggerire consigli sul mondo beauty, ma in situazioni come queste, forse è bene andare ancora di più in profondità. Quindi, per prenderci cura di noi e perché no, avere anche un aspetto migliore, è sicuramente un ottimo consiglio iniziare la giornata praticando yoga o un po' di meditazione. Se non ci avete mai provato, questa potrebbe essere l'occasione giusta per iniziare, potreste scoprire una pratica che vi fa stare meglio, fisicamente e spiritualmente, e soprattutto prendere coscienza del vostro corpo e di quello che vi circonda, essenziali per una tranquillità interiore! Se non sapete da dove cominciare vi consiglio assolutamente di iniziare a seguire @yogaglo su Instagram e sono sicura che non ve ne pentirete!


Proprio perché è meglio per tutti noi, restare in casa (quando si può) fortunatamente, ci sono molte cose davvero utili e rilassanti da fare in casa, un esempio? Sicuramente tutti, vi starete impegnando a tenere le mani più pulite che mai, con soluzioni alcoliche, saponi vari, tanta tanta acqua e, come sicuramente avrete notato, ha contribuito insieme al freddo di questo inverno a seccare maggiormente le vostre mani. Allora, oltre a tenerle pulite durante la giornata, la sera a casa, potremmo dedicargli una piccola ma molto utile coccola: una maschera mani, home made! Vi assicuro che non c'è nulla di più facile, basterà un po' di olio di oliva o del miele, o perché no dell'olio di cocco, spalmatelo per bene su tutte le mani, e infilatevi dei guanti di lattice, tenete in posa per 15 minuti, et voilà, avrete delle mani completamente nuove, senza il bisogno di uscire per andare in profumeria, e vi assicuro che non potrete più fare a meno di questa sensazione di comfort! Provare per credere!

Non so voi, ma lo scrub è una di quelle pratiche di cui ho assolutamente bisogno, perché purtroppo, essendo sempre di fretta non mi impegno molto a curare la pelle del corpo, e dunque la trascuro molto. Farò degli scrub che ho provato negli anni, devo dire che nessuno ha fatto breccia nel mio cuore come questo che sto per consigliarvi, e non lo dico per attirare la vostra attenzione, ma la mia pelle era trasformata. Anche qui, se siete fortunate troverete già in casa i prodotti che vi servono: circa 150 grammi di sale fino, 2 cucchiai di sale grosso, una fettina d’arancia, una fettina di limone, un misurino di olio d’oliva (o qualsiasi altro tipo di olio vegetale), mescolate bene e mettetelo in un barattolino, usatelo almeno una o due volte a settimana, ma sempre prima della doccia a pelle asciutta!


So che questo consiglio vi sembrerà banale, e magari, non vi sembra un modo molto divertente di passare il tempo, quindi fate come me (che purtroppo sono una persona molto competitiva), prendetela come una sfida, e imponetevi di bere almeno 1.5 lt di acqua al giorno! Le palestre sono chiuse, le nostre attività molto ridotte, sicuramente noi ne sentiremo meno il bisogno, ma purtroppo il nostro corpo no! Di certo le motivazioni "beauty" per accettare la sfida le conoscerete tutti già bene: vi aiuterà a smaltire i liquidi, la vostra pelle sarà infinitamente più idratata, e le labbra neanche a dirvelo, sembrerà che avete provato il migliore dei lip balm luxury! Ma non si tratta solo di questo, anche il nostro cervello per superare questo periodo di difficoltà e stress emotivo avrà bisogno di tante energie, e questo è un modo molto efficace per "ricaricarlo" e fidatevi, ne vale la pena.


Infine vorrei augurare a tutti noi di riprenderci presto da questo brutto momento, nel frattempo però userò questo articolo per ricordarvi che i giorni in cui siamo così vulnerabili, sono i giorni in cui impariamo le cose più importanti su noi stessi, e su quanto sia importante considerarci tutti parte dello stesso pianeta, e che solo uniti e connessi tra di noi, con il rispetto degli altri e ricchi energie positive, tutto può migliorare!

31 visualizzazioni
logo_kube_bianco_vector.png

© 2020 by KubeCommunity

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now