KUBE

Interviste Emergenti ritorna con BigMama!

Non potevamo lasciarvi senza nuova musica da ascoltare e tantissimi nuovi talenti ancora da scoprire. Infatti eccomi tornata con il botto; classe 2000 da Avellino a Milano a suon di freestyle, vi presento la nuova promessa del rap, BigMama!


Dal 2019 pubblica una serie di brani, come "77", "Lights off" e "Amsa", tre freestyle che dimostrano il suo grandissimo talento. Per non parlare di "Mayday" e "Formato XXL", uscito per Real Talk, dove è decisamente evidente la sua voglia di dimostrare come le donne nel rap abbiano sempre meno un ruolo marginale e, sappiano padroneggiare al meglio questo genere.


Ciao Marianna e benvenuta nel nostro format di scoperte emergenti e, come sempre, la tradizione è lasciare le presentazioni all'artista, quindi direi di cominciare subito! Chi è BigMama e come nasce? Ciao! BigMama è Marianna, semplicemente con un nome più figo. Nasce per esigenza di cambiamento. Ero stanca di vivere la mia vita in modo passivo, come se non fosse la mia, quindi ho iniziato a creare qualcosa che potesse aiutarmi e spingermi a cambiare in un momento decisivo come l’adolescenza. Da quando ho iniziato con la musica infatti ho un rapporto decisamente diverso con me stessa e con il mondo. Ho iniziato ad accettare il mio riflesso allo specchio e ciò che lo circondava, ho iniziato a rivalutare le persone, il loro modo di essere, di porsi e ho iniziato ad avere anche dei notevoli cambiamenti positivi nel mio carattere. Youtube, come per tanti artisti della tua età, è stata la piattaforma di lancio che ti ha permesso di condividere la tua musica con tutto il mondo. Quanto ha influenzato la tua carriera? Io personalmente ho iniziato a pubblicare musica con Youtube e penso che sia stato il primo step di tutti, è facile da usare, puoi caricarci ciò che vuoi, quando vuoi e hai un immediato feedback da parte di chi ascolta una canzone o guarda un video.

I miei primi pezzi uscivano soltanto su YouTube, perché non sapevo come fare altrimenti, i primi spunti li prendevo da lì, i primi album li ascoltavo lì, quindi devo dire che sicuramente ha influenzato tantissimo il mio percorso.

Parlando ancora di cambiamenti; ti sei trasferita da Avellino a Milano, il cambiamento è stato d'impatto o graduale con il tuo percorso artistico? Come lo hai vissuto? Penso che il cambiamento sia stato d’impatto. Sono passata dal nulla all’avere qualcosa di bello e concreto in mano in solo un anno. Mi è bastato cambiare il geotag dei freestyle che pubblicavo su insta da Avellino a Milano e da subito hanno iniziato a scrivermi delle persone importanti. Ho iniziato a fare esperienze che ad Avellino sogni e basta.


Pluggers è una fortissima etichetta indipendente con svariati campioni nel suo team, tra cui anche tu ora! Come ti sei trovata a stare sotto label? Credi sia più difficile per le artiste donne, soprattutto quando non si rispecchiano nei canonici standard dell'industria musicale italiana, poter emergere in un discorso discografico mainstream? È nato tutto da un paio di messaggi su insta, io non sapevo neanche cosa fosse e cosa facesse un’etichetta. Ero super ingenua ma devo dire che mi è andata di lusso al primo colpo. L’inizio è stato difficile, ho scritto molto ma non mi piaceva nulla, ho dubitato tantissimo di me e delle mie capacità perché per la prima volta qualcuno mi stava chiedendo di uscire dalla mia comfort zone, di mollare quei testi fatti solo di incastri e tecnicismi e di provare invece a dire qualcosa di vero. Non so, in musica non faccio distinzioni tra generi. Se sei forte sei forte e basta.

Dato che tratti dei temi decisamente importanti per la società in cui viviamo facendolo, per di più, tramite un genere diretto e trasversale come il rap; quanto pensi possa essere accettato il politicamente corretto all'interno di "questo gioco"? Aiuto a questa non so rispondere hahahahaha Ogni artista fa la musica che gli pare, che sia politicamente corretto o meno a me non cambia nulla.


E' appena uscito il tuo nuovo singolo "Così leggera", ti va di raccontarcelo un pò? Così Leggera è un pezzo scritto più di un anno fa. È un pezzo d’amore nel quale puoi percepire un po’ tutte le sfaccettature del mio carattere. Tutte le insicurezze che mi porto dietro e che vengono da relazioni passate che ovviamente mi influenzano e che influiscono sulla mia storia attuale. Quando ero più piccola non vedevo l’ora di trovare l’amore, mentre poi dopo che ho avuto le mie fantastiche delusioni ho cambiato idea, ho iniziato ad avere paura di innamorarmi. Nella mia testa era scontato che tutto prima o poi crollasse, che nessuna relazione potesse andare bene davvero o che l’altra persona prendesse la decisione di abbandonarmi da un momento all’altro. Era tutto già successo. Così leggera racchiude quindi i lati belli e brutti di una nuova storia secondo me. Se, già era una delle mie preferite, ora mi piace ancora di più!

Ci dobbiamo aspettare un EP o un album a breve?? Sono curiosissima! Sto lavorando molto sulla mia musica. Spero di potervi dire qualcosa in più tra pochissimo. Per ora ce la sto mettendo tutta.


Allora ti aspettiamo! Nel frattempo andate ad ascoltarvi un po' di hitte fresche con BigMama al mic!



319 visualizzazioni