Fashion Industry vs Social Networks chi vincerà?

October 28, 2018

 

La Fashion Industry si sa è sempre un passo avanti. Conosce, prevede e detta le regole del futuro.Influenza e racconta le epoche, scompone e ricompone dettami imprescindibili, e mai come oggi riporta in auge anche il capo più vintage della storia. 

 

E’ sempre stato così, e sempre lo sarà. Forse.  Infondere il dubbio oggi è necessario poiché da un po’ di tempo a questa parte, e neanche poco, la moda ha iniziato a fare i conti con abili competitors,e allo stesso tempo complici partners, quali sono i social networks. 

 

 

 

 

 

 

Prendiamo in esame Instagram, la piattaforma più cara al fashion system. Grazie all’utilizzo delle immagini accattivanti e coinvolgenti ma soprattutto grazie alla rapidità di diffusione, la moda ha avuto un aumento esponenziale sull’impatto sociale, raggiungendo trasversalmente tutti i target.

 

 

 

Il risultato è un palese incremento del fatturato delle maison più accreditate, ma anche la possibilità di diffusione di nuovi brand indipendenti. Tutto questo è stato possibile con l’aiuto del fattore principale di ogni social, la democratizzazione. 

Il concept moda diventa fruibile direttamente sul nostro smartphone, in maniera gratuita e in tempo reale. Ma oltre a poter assistere in prima fila alla nuova sfilata di Dolce & Gabbana in una villa seicentesca sul Lago di Como, e a sentirci partecipi del genio creativo di Gucci seguendo il profilo di Alessandro Michele, i social hanno creato le tanto chiacchierate figure delle influencer. 

 

 

Schiere di fashion blogger con a capo Chiara Ferragni e Olivia Palermo, si insinuano nei nostri profili influenzando, per l’appunto, tutto il popolo web su cosa andrà e cosa no per questa e quella stagione, lanciando il brand più in voga del momento e riportando in auge anche il capo più vintage della storia.

 

 

Ed ecco che la dicotomia competitor-partner che ormai convive tra i social e il fashion inizia a palesarsi. Chissà se la moda riuscirà a resistere a questa ventata di novità, mantenendo lo scettro di indiscutibile dittatrice di tendenze, o grazie alla sua anima camaleontica muterà aspetto stupendoci ancora. 

Ai posteri l’ardua sentenza, direbbe qualcuno, ma ai tempi dei social sarebbe meglio dire scatenate l’hashtag al mio 3…2….1…

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Pinterest
Share on Google+
Please reload

Trending on Kcom

Please reload

Let's start here.

A newsletter for ambitious women.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now