Quanto ti conosci veramente?

November 19, 2018

 

 

 

“Piangere sul latte versato” questo è il tema che voglio affrontare oggi, un detto così fastidioso che neanche le etichette di Zara lunghe 20 cm. Cosa vuole realmente dirci questa frase? Ho provato a darne una personale interpretazione.

Conoscere le nostre strategie limitanti. Primo passo che può aiutarci,  è individuare quelle situazioni che portano poi a stare male con noi stessi e cercare di mutarle. In poche parole,  avere il controllo del proprio corpo e non essere in balia degli eventi. Quello che voglio dire è,  non risanare la ferita che è già stata aperta, bensì trova la causa, pensa al prima ed a evitare che si realizzi quel dopo che ti crea disagio. Vi siete mai chiesti cosa vi ha impedito di farcela ogni volta? Io si e la risposta è sempre una sola: me stessa,  accompagnata dall’insicurezza e dalla fragilità. E’ proprio l’approccio che deve cambiare. Provate a fare una lista (sapete quanto le amo quindi anche in questo articolo ne abbiamo un’altra!) di quelle cinque o sei situazioni,  che vi turbano e che vi fanno perdere il focus su voi stessi. Insomma,  se state leggendo questi articoli è perché in voi c’è sicuramente una voglia di cambiare e migliorare aspetti della vostra vita,  che siete stanchi di combattere con tutte le vostre energie. C’è una frase che ho letto e mi è rimasta impressa nella mente: “I problemi modellano la nostra anima” e a mio parere non c’è affermazione più vera. Essi ci fanno fare un passo indietro, è vero, ma una volta risolti,  ne compirete due in avanti e avrete imparato qualcosa di nuovo su voi stessi, che vi servirà in futuro. Secondo te passare l’80% del tempo a pensare a quello che non stai ottenendo,  piuttosto che muovere anche solo un mignolo ti servirà a raggiungere la meta? Penso che tu sappia qual è la risposta esatta. Prova a metterti alla prova, alla fine cos’hai da perdere rispetto ad ora? Sarà la paura della paura a renderti immobile in una situazione scomoda.

Ti lascio con queste domande a cui rispondere e prova poi a riflettere bene.

  1.  Qual è il tuo obiettivo?

  2. Chi o che cosa ti rende felice?

  3. In che modo vuoi vivere la tua giornata?

 

Non aver paura di fallire, mettiti alla prova.

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Pinterest
Share on Google+
Please reload

Trending on Kcom

Please reload

Let's start here.

A newsletter for ambitious women.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now