L'amore ai tempi di Kube: la posta del cuore

April 1, 2019

"Odio ed amo. Perché lo faccia, mi chiedi forse. / Non lo so, ma sento che succede e mi struggo.", scriveva Catullo in uno tra i suoi più famosi epigrammi. Qualche secolo dopo, siamo messi uguali: ci struggiamo per amore e non sappiamo il perché. E come se non bastasse, la tecnologia, ci ha rifilato le spunte blu su Whatsapp. 

Inviate i vostri quesiti amorosi a lamoreaitempidikube@gmail.com , e avrete le vostre risposte.

 

 

 

Cara Amanda,

 

Con non poca vergogna ti scrivo questa e-mail, perché questa storia che vorrei raccontarti e sulla quale vorrei qualche consiglio, non mi fa stare tranquilla.

Mi chiamo A., frequento un noto liceo artistico, l’arte è sempre stato una mia grande passione.

A scuola ho conosciuto il mio attuale ragazzo F., dopo qualche mese di suoi corteggiamenti molto gentili, bigliettini, cioccolatini lasciati sul banco ecc, ho ceduto e ci siamo messi insieme. Lui è molto premuroso e mi piace molto. L’ho presentato alla mia famiglia ed è piaciuto a tutti.

Da qualche tempo, però, ricevo dei messaggi piuttosto affascinanti da un vecchio amico, tale G.

Fin da piccoli l’ho considerato un ragazzo intelligente e pieno di pregi.

Mi ha cercato dicendomi di avermi vista in giro e di avermi notata, dice che sono diventata molto carina e che gli interesso.

Vorrei qualche consiglio su questa situazione.

Cosa dovrei fare? Penso ad entrambi e la cosa mi affligge, non riesco a fare chiarezza nei miei pensieri e nelle mie emozioni.

Help me!

Ti ringrazio per avermi letta e spero che vorrai darmi qualche buon consiglio.

Saluti A.

 

 

 

 

Cara A,

 

Non bisogna mai vergognarsi dei propri problemi di cuore, scomodiamo la vergogna per altre onorevoli cause e chissà perché, la vergogna, la provano sempre e solo quelli che non ne hanno motivo. Quindi, A, come prima cosa, scacciamo l'imbarazzo.

 

Ah, i tempi del liceo! Sono i più belli in assoluto, quindi, come seconda cosa, io ti inviterei a goderteli. Avrai sempre tempo per innamorarti più volte nei prossimi trent'anni, ma avrai solo una volta l'energia e la spensieratezza dell'adolescenza.

 

Oggi, però, hai deciso di raccontarmi questo dilemma e allora facciamo un po' di ordine all'interno della tua testa. Mi chiedi cosa dovresti fare, quindi cercherò di aiutarti.

 

Insomma A, siamo davanti ad una delle storie più vecchie del mondo: il fidanzato carino e premuroso Vs. l'affascinante terzo incomodo che cattura la nostra attenzione.

 

Basta prendere un libro in mano ed accendere la televisione per capire che a tutti piace la novità, ma, effettivamente, quanto dura? Poco, A. Dura il tempo della conquista e si consuma in un battito di ciglia, finché non diventa esattamente come il resto del mondo, finché non ti accorgi che è meglio stare con i premurosi, con quelli che ci corteggiano a suon di fatti concreti, piuttosto che con chi ci scrive solo perché ci trova molto più carine adesso.

 

Quello che sto cercando di dirti, cara A, e che, se proprio vuoi mettere in discussione la tua relazione, dovresti farlo per molto di più; ma soprattutto dovresti domandarti: perché è bastata una notifica su Whatsapp?

 

Inviate i vostri quesiti amorosi a lamoreaitempidikube@gmail.com , e avrete le vostre risposte.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Pinterest
Share on Google+
Please reload

Trending on Kcom

Please reload

Let's start here.

A newsletter for ambitious women.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now